Sei qui: Home » Guida » Visitare Roma a Capodanno in 48 Ore

Visitare Roma a Capodanno in 48 Ore


Avete solo 48 ore per visitare Roma? Di seguito un itinerario emozionante e suggestivo per chi desidera, in poco tempo,conoscere le principali ed imperdibili attrazioni della città.

 

 

PRIMO GIORNO

 

PERCORSO: Da Città del Vaticano a Piazza di Spagna

DA VISITARE: San Pietro – Castel Sant’Angelo – Piazza Navona – Pantheon – Piazza di Spagna

DESCRIZIONE: Il nostro itinerario parte dalla immensa piazza antistantela Basilicadi San Pietro, simbolo della cristianità per eccellenza. Vale la pena fermarsi e visitare la basilica che ospita il maestoso baldacchino bronzeo alto ben29 metri, realizzato dal Bernini,la Pietàdi Michelangelo, la tomba di Clemente XIII di Canova e il mosaico della Navicella di Giotto. Ricordati di indossare un abbigliamento adatto, persone con pantaloni o gonne corte e spalle scoperte non sono ammessi nella basilica.

 

551 scalini ti dividono dalla sommità della cupola, ma la fatica sarà senza dubbio ricompensata dalla meravigliosa vista a 360° su Roma. E’ possibile prendere un ascensore che ti porterà fino al livello terrazzo da lì ancora 360 scalini e sarai in cima!

 

Poco distante si trovano i Musei Vaticani con la famosa Cappella Sistina, data la loro vastità e la meraviglia delle opere contenute vi consigliamo di dedicarvi un’intera giornata.

 

Dando le spalle alla Basilica percorri tutta via della Conciliazione, dove troverai negozi di souvenir e articoli religiosi, fino ad arrivare alla seconda tappa del nostro itinerario: Castel Sant’Angelo.

 

In alcuni periodi dell’anno è possibile visitare, oltre al Museo Nazionale omonimo, agli stucchi, affreschi e arredi vari degli appartamenti papali e a un’importante collezione di armi antiche, anche il passaggio segreto, Passetto, che univala Cittàdel Vaticano con il castello, che dal medioevo al cinquecento, fu spesso utilizzato dai papi per fuggire dai saccheggi dei nemici.

 

Proprio davanti al Castello un ponte sormontato da Angeli bianchi ti permetterà di attraversare il Tevere, appena sull’altra sponda dirigendoti verso la sinistra arriverai all’affollatissima piazza Navona. Qui e nelle strade vicine, troverai gelaterie, pizzerie e ristorantini dove poter fare una pausa.

 

Da qui attraversa corso Rinascimento e dietro palazzo Madama (Senato) una serie di stradine caratteristiche ti condurranno a piazza della Rotonda e al Pantheon.

 

Da piazza della Rotonda, prendi via dei Pastini, fino a piazza di Pietra, con il grande Tempio di Adriano, prosegui per via di Pietra fino a via del Corso Umberto, lo attraversi e prendi via delle Menatte, che ti porta a piazza di Trevi. Già da lontano sentirai gli scrosci della acqua della fontana di Trevi, e se vuoi tornare in questo luogo speciale, girati di spalle e lancia una monetina nella fontana, come suggerisce un’antica usanza.

 

La giornata volge al termine ma Roma ha ancora in serbo una sorpresa per te! Da piazza di Trevi, prendi Via della Stamperia fino a Via del Tritone, attraversa la strada e percorri via due Macelli, che ti porta a piazza di Spagna.

 

 

SECONDO GIORNO

 

PERCORSO: Dal Colosseo al Campidoglio

DA VISITARE: Colosseo – Fori Imperiali– Campidoglio

DESCRIZIONE: Questo secondo giorno ti porterà alla scoperta della “Roma Antica”. Si parte dal Colosseo, 2000 anni di storia e questo monumento rimane sempre il simbolo di Roma per eccellenza. Acquistandola Roma Passeviterai di dover fare una lunga coda. A pochi passi dal Colosseo, sulla destra, ecco l’Arco di Costantino il più famoso arco di trionfo romano e poco più avanti il Palatino.

 

Proseguendo su via dei Fori Imperiali si arriva al Foro Romano l’antica piazza di Roma, dall’altro lato della strada è possibile apprezzare l’area dei Fori Imperiali.

 

Lascia i Fori e dirigiti verso piazza Venezia, una lato della piazza è occupato da un grande monumento all’interno del quale vengono ospitate spesso mostre importanti: il Vittoriano. Gli ascensori panoramici ti porteranno fino in cima da dove si gode di una vista mozzafiato.

 

L’ultima tappa di questo è il Campidoglio, il più piccolo colle romano, ma il più famoso. Il pavimento della piazza è decorato con la famosa stella di Michelangelo a dodici punte. Al centro della stella, c’è una grande statua a cavallo:

 

è la copia perfetta del monumento all’imperatore Marco Aurelio.

 

Un consiglio,  visita i Musei Capitolini dove è conservata la statua originale.